wahwah news

WahWah-Magazine

WahWah-Magazine

Night And Blues: The Franks – Winehouse Band

Night And Blues: The Franks – Winehouse Band

WahWah-Magazine

WahWah-Magazine

immagini
swipe up!

Un pozzo, una abat-jour cremisi, luci soffuse, un’atmosfera raccolta ed essenziale, batteria, basso, chitarra, flauto traverso, tromba, sassofono e quattro microfoni. Si inganna l’attesa chiacchierando nel chiostro, che è diventato un intimo salotto londinese.
Presentazioni: Gabriele Mantovani invita i musicisti ad uno ad uno, una trionfale corsa sul palco. Davide Nicchio (chitarra e cori), Leonardo Ardillica (tromba e cori), Yuri Argentino (flauto traverso, sax baritono e cori), Alberto Lincetto (tastiera), Federico Lincetto (basso), Ugo Ruggiero (batteria) e Ilaria Mandruzzato (voce) danno il via a una serata firmata The Franks – Winehouse Band interamente dedicata alla talentuosa e trasgressiva Amy Winehouse.

Perché chiamarsi proprio così? Frank, come ha spiegato Ilaria durante la serata, è il disco di esordio della celebre cantante, al quale la band si ispira per nome e repertorio. La scelta del titolo dell’album nasce dalla sua ammirazione per l’intramontabile Frank Sinatra, ma anche per la franchezza e la genuinità dei sentimenti che l’hanno portata a impregnare i suoi testi di esperienze di vita, creando brani che spaziano tra il sarcasmo e la sincerità.

Ilaria è volutamente vestita e truccata con lo stile Winehouse, tra la pettinatura anni Sessanta e il trucco da Cleopatra, tra vestiti pin-up e colori sgargianti, che la cantante padovana definisce come una “cozzaglia di annate, colori e sapori”.

Nonostante l’intenzionale somiglianza con la star londinese, la voce della serata è riuscita a far emergere la sua personalità rendendo ancora più incisiva e originale la performance.

Il gruppo esordisce con la frizzante Addicted, a seguire le immancabili Back To Black, title track del rinomato album, You Know I’m No Good, il tormentone mondiale Rehab, che ha fatto cantare il pubblico entusiasta e la commovente Love Is A Losing Game. Oltre ai successi mondiali della cantante, il gruppo lascia spazio a un repertorio di grande effetto che combina elementi soul-jazz con la vitalità del funk e del reggae.

All’annuncio dell’ultimo brano della scaletta, You Sent Me Flying, sulla richiesta di due ritardatari viene nuovamente eseguita Back To Black, dopo la quale i presenti sono salutati con la trasognata Our Day Will Come.

Il successo della serata è dovuto sicuramente, oltre che alla potenza vocale e alla presenza scenica della cantante, ai sei impeccabili musicisti: il solido groove di basso e batteria fornisce un perfetto tappeto ritmico per le improvvisazioni dei vari strumenti, i sinuosi cori viaggiano insieme precisi e coinvolgenti per costruire una base musicale felice, con linee vocali talvolta cupe e introspettive, talvolta vigorose ed energiche, e il batterista è un signore del tempo.

La regina del soul bianco è stata sicuramente una delle più straordinarie artiste degli ultimi anni, ma nonostante ciò il gruppo ha retto il confronto con successo tra lo stupore e l’entusiasmo del pubblico ferrarese.

 Francesca Marchetti, Laura Bortolotti

indice
WahWah-Magazine
condividi
condividi
Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, storie e podcast a portata di una sola mail.

Sei un musicista o una band?

E vorresti avere uno o più articoli che parlano di te scritti e redatti dal Team di WAHWAH Magazine?

Compila il form qui sotto con i dati essenziali di te o della tua band e raccontaci in poche parole la tua musica.

Oppure prenota un appuntamento

con uno dei redattori di WAHWAH

Clicca il pulsante qua sotto per prenotare un appuntamento Live o a distanza.

Oppure prenota un appuntamento

con uno dei redattori di WAHWAH

Clicca il pulsante qua sotto per prenotare un appuntamento Live o a distanza.

Iscriviti a wah wah news
Leggici sui social!

Vuoi far parte della Redazione di WAHWAH Magazine?

Note: Noi della Redazione di WAHWAH Magazine ci prenderemo 48h per revisionare la tua candidatura.

Iscrizione avvenuta con successo!

Ha fatto parlare Jimi Hendrix, ora fa parlare Noi.

WahWah Team.

Indice dell'articolo