wahwah news

WahWah-Magazine

WahWah-Magazine

Ferrara Sotto le Stelle: Le Luci Della Centrale Elettrica

Ferrara Sotto le Stelle: Le Luci Della Centrale Elettrica

WahWah-Magazine

WahWah-Magazine

immagini
swipe up!

“È un superpotere essere vulnerabili!”.
Questo urla Vasco Brondi, leader de Le Luci Della Centrale Elettrica, con un accenno di commozione. Come ogni volta che gli capita di trovarsi nella sua città, che sia sul palco di Ferrara Sotto le Stelle o di un qualsiasi altro posto, Vasco si emoziona, si dimostra molto più emozionato del solito.
L’idea di fare tour girovagando per lo stivale, passando per ogni piccola o grande città, dalle più conosciute alle più celate, per finire poi tornare a Ferrara lo elettrizza. Sì, è commosso, ma allo stesso tempo felice, ispirato e attento.
Tutte queste sensazioni le lascia scorrere come oceani fra il suo pubblico, che le accoglie e le rende proprie come se non ci fossero differenze fra quello che c’è sul palco e quello che c’è sotto.
Ad amplificare tutta la magia aiuta sicuramente il meraviglioso giardino che ha ospitato il concerto: la musica della band e le voci dei fan si sono mescolate ancora di più e, rimbalzando sulle quattro mura del castello, si sono poi lanciate verso il cielo, sino a raggiungere ogni angolo della città.
Ancora una volta Le Luci si confermano una garanzia: grandi esploratori di generi diversi, innovativi, senza mai risultare banali.
Così, fra un ricordo di Antonioni e un racconto su Alda Merini, Vasco ha lasciato piccole tracce di ricordi dentro ad ogni assorto spettatore, dal primo all’ultimo: dal ragazzo che urlava a squarciagola parole incomprensibili a quello che seguiva il concerto arrampicato su una rampa, da chi si beveva tranquillamente una birra in fondo a chi è rimasto seduto in prima fila fin dal tardo pomeriggio per non perdersi nemmeno un attimo di esibizione.

Arianna Poli

indice
WahWah-Magazine
condividi
condividi
Rimani aggiornato!

Nuovi articoli, storie e podcast a portata di una sola mail.

Sei un musicista o una band?

E vorresti avere uno o più articoli che parlano di te scritti e redatti dal Team di WAHWAH Magazine?

Compila il form qui sotto con i dati essenziali di te o della tua band e raccontaci in poche parole la tua musica.

Oppure prenota un appuntamento

con uno dei redattori di WAHWAH

Clicca il pulsante qua sotto per prenotare un appuntamento Live o a distanza.

Oppure prenota un appuntamento

con uno dei redattori di WAHWAH

Clicca il pulsante qua sotto per prenotare un appuntamento Live o a distanza.

Iscriviti a wah wah news
Leggici sui social!

Vuoi far parte della Redazione di WAHWAH Magazine?

Note: Noi della Redazione di WAHWAH Magazine ci prenderemo 48h per revisionare la tua candidatura.

Iscrizione avvenuta con successo!

Ha fatto parlare Jimi Hendrix, ora fa parlare Noi.

WahWah Team.

Indice dell'articolo